English Français Spanish German Russian Chinese Japanese

Complesso di San Lorenzo Maggiore: La Neapolis Sotterrata

Introduzione     Il complesso di San Lorenzo Maggiore costituisce un percorso a ritroso nel tempo che copre un periodo storico dal V secolo a. C. fino alla fine del XVIII secolo d.C. Il complesso è una testimonianza storica perfettamente conservata, di come la città sia cresciuta e si sia evoluta, una continua mescolanza di antico e moderno. Nel complesso di San Lorenzo Maggiore si trovano strati di diverse costruzioni, frutto dei vari sviluppi urbani susse...

Villa Floridiana

Nel 1814, morta la regina Maria Carolina, Ferdinando IV rimase vedovo e sposò morganaticamente, ovvero senza che la moglie potesse ottenere il titolo di regina, Lucia Migliaccio, duchessa di Floridia. Come dono di nozze, il sovrano comprò la villa, che fu proprietà di Cristoforo Saliceti, che al tempo non era niente di più che una residenza di campagna. Così, Ferdinando IV affidò all’architetto Antonio Niccolini la costruzione di una nuova struttur...

Certosa e Museo di San Martino

aperto tutti i giorni h 8.30-19.30; chiuso il mercoledi'; la biglietteria chiude un'ora prima intero: € 6,00 ridotto: € 3,00 Per la realizzazione della Certosa di San Martino fu chiamato l'architetto e scultore senese Tino di Camaino, già famoso per il Duomo di Pisa, e capomaestro della corte angioina. Alla morte di Tino l'incarico di architetto del complesso di San Martino passò ad Attanasio Primario. Dell'impianto originario restano i grandiosi...

Teatro Diana

Il "Teatro Diana di Napoli " iniziò le attività nel 1933, la struttura richiama le linee architettoniche del Fascismo, ispirate alla massima geometria e razionalità. Detiene un prestigioso primato italiano, quello di essere l’unico teatro gestito sin dalla nascita da un’unica famiglia, i De Gaudio. L’elenco degli artisti passati al Diana è interminabile, ricordiamo Pupella Maggio, Aroldo Tieri, Vittorio Gassman, Alberto...

Teatro Cilea

Il "Teatro Cilea" nel 1975 divenne il riferimento per il teatro di prosa. Era il 1975 quando il Comm. Giuseppe Scarano, famoso impresario napoletano, riuscì ad aggiudicarsi la gara di assegnazione del Teatro Cilea, la sala vomerese nata come auditorium  della scuola di musica per i ciechi, divenne un teatro di prosa a tutti gli effetti.

Castel Sant'Elmo e Museo del '900

Direttore Anna Maria Romano annamaria.romano@beniculturali.it Le prime notizie relative a Castel Sant'Elmo risalgono al 1275. Nel 1329 Roberto d'Angiò affida l'incarico del suo ampliamento allo scultore e architetto senese Tino di Camaino che trasforma l'edificio in un vero e proprio palatium per il re e per la corte, a pianta quadrilatera, con due torri; nel 1348 viene definito nei documenti come castrum Sancti Erasmi, per la presenza in quel luogo di una cappella de...

Museo del '900

Nato da un progetto di Nicola Spinosa, il Museo intende documentare, attraverso una selezione condotta con metodo storico-critico, quanto realizzato a Napoli nel corso del Novecento, entro i limiti cronologici indicati, nel campo della produzione artistica; in particolare, da quanti si applicarono, in quegli anni, soprattutto o quasi esclusivamente, in pittura, scultura e in varie sperimentazioni grafiche. Per questo nuovo Museo, realizzato intenzionalmente e significativamente negli spazi de...

Castel Sant'Elmo: Auditorium

Castel Sant'Elmo: Ambulacri

Castel Sant'Elmo: Sala Cannoni

Tocca qui Per la tua pubblicità
su questo totem interattivo,
contattaci a
claudia.villani@arsdigitalia.it